Shop
Diventa arbitro di Football Americano
 
WEEK 3 PREVIEW

I Panthers Parma alla caccia della terza vittoria consecutiva. Domenica ospitano i Lazio Marines.



Non c'è due senza tre e i Panthers Parma ci vogliono provare. Dopo aver sconfitto gli Hogs Reggio Emilia e i Lions Bergamo, la squadra di Papoccia domenica ospiterà i Lazio Marines. Kickoff ore 14, stadio XXV Aprile di Moletolo.

Si tratta di una squadra con un roster molto ampio con possibili cambi in tutti i ruoli. In particolare quest'anno i Marines hanno inserito nella rosa tre giocatori americani: il QB Nick Eyde, giocatore con trascorsi nei Giants Bolzano ed altre formazioni italiane ed europee; il WR Chris Simms, californiano ma origini jamaicane; il LB Kellen Pruitt, ex giocatore dei Lions Bergamo.

La società romana però nonostante sia presente da anni nel panorama italiano non ha mai conseguito risultati prestigiosi. Proprio contro i Panthers si è disputata l'ultima e più importante partita in serie A dei Marines.
Nella stagione 2007 si disputò a Roma la semifinale per l'accesso al Superbowl: dopo una netta vittoria dei laziali in regular season, i Panthers ribaltarono i pronostici, andando a vincere in trasferta con il punteggio di 17 a 14, grazie ad una prestazione dell'attuale head coach Andrew Papoccia e ad un field goal trasformato da Emanuele Gavesi.

Per la partita di domenica i Panthers dovranno far a meno di parecchi i giocatori infortunati: il WR Emanuele Polenghi (forte contusione), il Centro Matteo Ferrari (naso rotto) e il DL Lorenzo Ricci (schiena) che si vanno ad aggiungere agli assenti precedenti: il LB Lanzoni e il DB Canali A. In dubbio invece restano l'OL Gianluca Ferrari (forte contusione), i due DL Michele Scatola (2 dita della mano sinistra con legamenti rotti) e Massimo Guidarini (stirato).


"Contro i Marines non possiamo assolutamente abbassare la guardia" - commenta il presidente Ivano Tira - "Considero i Marines la vera mina vagante di questo campionato, quindi ci vorranno i migliori Panthers per proseguire la striscia vincente".

Al di là dei risultati, in previsione della partita di domenica fanno ben sperare soprattutto le precedenti prestazione della squadra che è cresciuta molto in particolare sul fronte del gioco.

"Credo che ci siano ancora ampi margini di miglioramento sia in attacco che in difesa" - conclude Tira - "Ma siamo ancora ad inizio stagione quindi è normale che non tutti i meccanismi siano perfettamente rodati. A prescindere dalle possibili evoluzioni tecniche e tattiche della squadra, la determinazione ed il cuore che i ragazzi hanno mostrato nelle prime due partite, siano la migliore garanzia per il proseguo della stagione. Qualsiasi squadra italiana ed europea che ambisce a conquistare la vetta, dovrà fare i conti con noi e con un gruppo di giocatori che non molla di un centimetro, anche quando tutto sembra irrimediabilmente perso".

Cronaca diretta della partita su questo sito, a partire dalle ore 14.00

 
< Prec.   Pros. >