Shop
Diventa arbitro di Football Americano
 
TOMMASO ANTONETTI E LA NAZIONALE

Intervista a Tommaso Antonetti, uno dei tre giocatori dei Panthers convocato in Nazionale.


Intervista a Tommaso Antonetti, uno dei tre giocatori dei Panthers Parma, convocato in Nazionale per la selezione che deciderà la rosa dei 45 giocatori italiani che parteciperanno ai Campionati Europei che si disputeranno a Wolfsberg, in Austria, dal 14 al 23 agosto.

Qual è stato l’impatto con gli altri giocatori della Nazionale?
"Ottimo già il sabato sera ci siamo fatti una mangiata alla parmigiana con tutta la linea d'attacco".

Come vi siete trovati con lo staff e in particolare con coach Olivo?
"Coach Olivo è un grande, sempre positivo e propositivo. Credo però che data la sua forma fisica sarebbe anche uno dei migliori giocatori".

Coach Olivo ha detto di te: "Tecnicamente è uno dei giocatori più forti in Italia nel suo ruolo. E’ intelligente ed esperto. Un vero esempio per tutti i suoi compagni, soprattutto i più giovani”" cosa significano per te queste parole?
"Sono contento di queste parole che dette da un coach della Nazionale con un passato da un ex giocatore di NFL ha una valore aggiuntivo e sono una enorme spinta a fare ancora meglio".

E come andato l’altro tuo ruolo ovvero quello di chioccia nei confronti dei giovani Panthers: Monardi e Canali?
"Durante l'allenamento li ho un po' persi di vista ma ha fine allenamento mi sono informato e ho sentito solo ottimi commenti su di loro".

Dopo il raduno di Parma quali percentuali ti dai di poter essere selezionato tra i 45 che andranno agli Europei?
"Passo, sono scaramantico".

Ritieni di essere riuscito a distinguerti e in particolare per che cosa?
"Spero per l'intensità, per la tecnica e per la voglia che ho di vestire la maglia azzurra agli Europei".

Come definiresti il tuo ruolo?
"Oscuro ma fondamentale".

Perchè Tommmaso Antonetti è diventato un buon offensive line?
"Perchè gli piace stare a tavola. A parte gli scherzi perchè adora quella sensazione che si ha dopo un allenamento massacrante sia in campo che in palestra a cui non riesce più a rinunciare".

Perché è giusto che Tommaso Antonetti vada agli Europei?
"Credo di averlo meritato per il lavoro svolto in questi anni; in ogni caso farò di tutto per meritarmelo in questi raduni".

Ma chi è Tommaso Antonetti?
"Un ottimo medico dello sport, uno sportivo caparbio e determinato, un pigro Homer di montagna sognatore".

 
< Prec.   Pros. >