Shop
Diventa arbitro di Football Americano
 
INTERVISTATO SANDRINO BACI
There are no translations available

Scambio di parole con l'Offensive Coordinator ducale


Parma, 27 gennaio 2022 – Con la ripresa dell'attività degli atleti del team senior di tackle football abbiamo fatto alcune domande all'Offensive Coordinator dei Parma Panthers, il giovane Sandrino Baci.

Coach Baci, lo scorso anno prima volta nel ruolo di Offensive Coordinator, culminata in perfect season e titolo di Campioni D'Italia, vuoi raccontarci come hai vissuto la scorsa stagione?
La stagione è stata molto lunga e impegnativa, l'obiettivo era vincere il campionato e per quei 6 mesi la nostra priorità è diventato il football. Per quanto avessi partecipato alla preparazione del playbook la parte più difficile è stata quella di capire le esigenze del QB in primis e quelle di tutti i componenti dell’attacco. Aver avuto Mattioli come nuovo Head Coach ha rappresentato un'altra sfida importante, all'inizio ero un po' sulla difensiva ma quando ho capito che condividevamo il medesimo obiettivo è stato tutto in discesa. E' stato complicato riuscire a guadagnarsi la fiducia di tutti, avevo avuto qualche esperienza nel guidare l'attacco in passato quando Papoccia fu assente in qualche partita, ma questa rappresentava una stagione fondamentale per noi. Il risultato finale è stata la giusta ricompensa per tutti gli sforzi fatti.

Dopo tre anni cambio in cabina di regia, Hennessey lascia i Panthers e a sostituirlo arriverà Brook Bolles, cosa ti aspetti dal nuovo quarterback?
Un cambio sicuramente importante per noi visti i rapporti instaurati in questi anni. Brook è un ottimo ragazzo, abbiamo avuto già modo di incontrarci per visionare il nostro sistema di gioco offensivo e ha proposto alcune idee interessanti. Ha avuto ottime statistiche in passato, presumo che farà molto bene, vedremo come si adatterà al ritmo del campionato italiano. Entrambi i suoi fratelli hanno giocato in Europa, ha già un'idea di come funzionano le cose qui da noi.

Gli atleti dei Panthers sono tornati al lavoro da qualche settimana, dopo la pausa natalizia, quali sono le tue impressioni?
Il mese di Gennaio è stato dedicato alla preparazione atletica e meeting per rivedere quelle che sono le nostre basi. Tutti gli atleti hanno risposto bene sia come livello di intensità che presenze, il roster per la prossima stagione sarà più profondo in molte posizioni, avremo la possibilità di provare combinazioni di personale diverse e riuscire a ruotare maggiormente i giocatori.

Cosa ti aspetti dalla prossima stagione?
Come lo scorso anno sarà fondamentale fare un passo alla volta e concentraci sugli elementi di cui possiamo avere il controllo. L'obiettivo resta quello, confermare e migliorare quanto fatto lo scorso anno. Non nego che vorrei far bene anche in Europa e arrivare alla finale di CEFL.

 

 

 

 

 

 

 

 
< Prev   Next >